martedì 23 luglio 2013

...ricordi

Ci sono oggetti che portano con loro storie passate....bei ricordi, 
oggetti dai quali è impossibile separarsi.
E' proprio il caso di questa piccola botte,
era del mio nonno materno,.....il nonno con gli occhi buoni,
quello che, la domenica, mi faceva sempre trovare la cioccolata 
nel contenitore bianco a fiori blu sul tavolino della sala...
....e che ha continuato la stessa tradizione con i miei figli....
...mi fermo qua.....!!!
Questa piccola botte l'ha conservata con cura mio figlio Alessio
nella sua camera per tanti anni, poi con l'ultimo trasloco
era rimasta in cantina in attesa di trovare la sua collocazione!
....ora è un porta vasi e io ho pensato di utilizzarlo per le aromatiche,
in giardino durante la bella stagione e nella mia cucina 
durante l'inverno....!!!






..una mano di catramina all'interno....per proteggere dall'acqua


Ed eccola prima.....



......non è un oggetto di valore.....ma per noi è "prezioso"!!

Ora vi saluto e vi auguro una buona settimana..... ma rimanete
sintonizzate perchè giovedì ritornano le Mademoiselles des Idèes
e prossimamente...

...chi mi segue su FB ha visto che è un pò che ci sto lavorando.....
...mancano ancora gli ultimi dettagli prima di mostrarvela terminata!!!
Baci
Elena

31 commenti:

  1. ma quanto sei brava da uno a dieci?! Undici!

    RispondiElimina
  2. Elena..
    capisco il tuo mi fermo qui.
    Certi ricordi sono così dolci..
    Aspetto di vedere la trasformazione della poltrona.. anche se ho già intravisto.. e mi piace.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  3. Hai avuto un'ottima idea!!! I ricordi sono un bene preziosissimo !!! Hai saputo valorizzare il tuo in un modo originale e utile!! Buona giornata ^__^ Gio'

    RispondiElimina
  4. Bella idea quella della botte portavaso!Quando le cose riciclate portano con sè cari ricordi hanno un sapore in più!E' bello ascoltare i ricordi di ognuna di noi!Baci,Rosetta

    RispondiElimina
  5. Bellissima trasformazione ...Brava Elena....come sempre!!!
    Gio

    RispondiElimina
  6. waw che bella idea, sei bravissima.

    RispondiElimina
  7. Mary, come al solito mi ruba le parole... ricordi preziosi, che solo guardarli ci fanno rivedere quegli occhi dolci...
    La poltrona... anche io intravista, ma aspetto la presentazione ufficiale per congratularmi del gran lavoro che hai fatto!! <3
    Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  8. ottima idea per conservare un bel ricordo e...la poltrona?....vedremo.glo

    RispondiElimina
  9. Noooooooo !!!!! Elena ti giuro che ho in casa la sorella della tua poltrona! Le ho tolto tutto ed è rimasto solo il telaio che è identico a quella a cui stai lavorando tu (solo che io la darò al tappezziere perché non ho proprio idea di come si faccia il rivestimento!!) la piccola botte é davvero bella e lo è ancora di più il racconto del tuo caro nonno^^ un abbraccione

    RispondiElimina
  10. Cara Elena, a volte gli oggetti di "non valore" hanno un valore inestimabile proprio perchè legati alla memoria...mi piace tanto la Tua trasformazione!
    A presto
    Antonella

    RispondiElimina
  11. Non vedo l'ora di vedere la poltroncina ultimata! ^_^

    RispondiElimina
  12. La botte è bellissima...ne vorrei una anch'io! E poi i ricordi ai quali è legata hanno un valore immenso. =)
    Daniela

    RispondiElimina
  13. il valore degli oggetti sta nei ricordi. bravissima come sempre un bacio

    RispondiElimina
  14. Che bello questo post Elena...la memoria dei ricordi. Adoro questa memoria!!
    L'idea è deliziosa...e la sedia?
    Ne uscirà una delle tue meraviglie...aspetto! ;) NI

    RispondiElimina
  15. bella, utile e "affettuosa" trasformazione, aspetto proprio curiosa la poltrona un bacio!

    RispondiElimina
  16. gli oggetti a noi cari , perchè legati a tanti ricordi, non hanno prezzo!!! sono tesori da custodire e tramandare....aspetto di vedere il lavoro finito, un abbraccio Lory

    RispondiElimina
  17. molto bella l'idea della botte portavaso per l'origano, è anche elegante!
    un bacione buona settimana creativa e un bacio alla tua nonna
    Valeria

    RispondiElimina
  18. ogni volta che utilizzerai una fogliolina di quello splendido basilico ... ti ricorderai di questi dolci ricordi!
    baci e fusa
    Paty

    RispondiElimina
  19. Che dolci ricordi :)
    Ottimo lavoro!

    RispondiElimina
  20. Elena, che bello il ricordo di tuo nonno, mi sono emozionata, perchè mi hai fatto ricordare il mio nonno ... era da un pò che non ci pensavo!
    Bravissima mi piace la rivisitazione della botte e così è diventata ancora più preziosa! Un abbraccio Cristina

    RispondiElimina
  21. I ricordi hanno un valore immenso,ma quel basilico!!! Altro che pollice verde,tu hai tuta la mano;)))
    Ciao Lieta

    RispondiElimina
  22. Davvero molto bella e preziosissima la tua piccla botte.. e la poltrona che dire.. un amore!
    Un abbraccio
    Sere

    RispondiElimina
  23. Che bella, ottima trasformazione, o poi essendo un ricordo ha un valore immenso!! Un bacione

    RispondiElimina
  24. Molto molto molto carina! adoro reinventare e recuperare gli oggetti e questa piccola botte ti è venuta davvero bene. Quel ciuffo di basilico bello verde poi sembrava proprio aspettare lei!

    RispondiElimina
  25. Elena ma sei un genio!!! e che buon profumo di basilico che dici io butto la pasta e tu prepari il pesto?

    RispondiElimina
  26. Immncabili ricordi che ci tengono vive dentro! Come sempre fai bellissimo tutto! Attendo con estrema curiosità la poltrona..anche se già immagino come diventerà nelle tue manine smackk^^^

    RispondiElimina
  27. Già è bello ridare vita agli oggetti quando poi hanno un valore affettivo così bello diventa una vera gioia.

    RispondiElimina
  28. meravigliosa la piccola botte!vediamo la poltrona come riprenderà vita!baci simona

    RispondiElimina
  29. Ciao Elena! come sempre hai fatto un bellissimo lavoro!!! ho visto anche le meraviglie che hai trovato nel bosco...meno male che qualcuno li butta via questi "anghesi" ,come si dice da noi, così le nostre manine possono dargli una nuova vita!
    un abbraccio, Mara!

    RispondiElimina
  30. Mi sono sempre piaciute le botti... magari trovarne una anche io...!!
    aspetto di vedere la tua poltrona..
    Elisa

    RispondiElimina
  31. Cara Elena,
    che bel ricordo!
    Sei stata brava a reinterpretare la botticella e in questo modo l'avrai sempre vicino a te a ricordati i doni del tuo caro nonno.
    La poltrona ha una struttura bellissima e tu sei proprio brava a rivestirla tutta.
    Anch'io ne ho due sotto mano, ma ho dovuto rifare solo l'imbottitura dei braccioli, per fortuna!
    Buon proseguimento,
    Marina

    RispondiElimina

Grazie per essere passato a trovarmi!